Incontri di "Fine Settimana"

chi siamo

relatori

don G. Giacomini

programma incontri
2017/2018

sede incontri

corso biblico
2017/2018

incontri anni precedenti
(archivio sintesi)

pubblicazioni

per sorridere

collegamenti

rassegna stampa

preghiere dei fedeli

ricordo di G. Barbaglio

album fotografico

come contattarci

Ambrogio Valsecchi

Nato a Lecco (CO) il 16 dicembre 1930, è stato ordinato presbitero nel 1953. Si è laureato in teologia morale nel 1956, presso l'Università Gregoriana, con una tesi, poi parzialmente pubblicata, sulla 'legge nuova' del cristiano secondo s. Tommaso d'Aquino. Ha insegnato teologia morale nel Seminario e nella Facoltà Teologica di Milano dal 1957 al 1967, ed è stato consulente del cardinal Giovanni Colombo al concilio. Grazie ad un suo intervento, l'attuale cardinale di Milano Scola non viene allontanato dal seminario ma solo trasferito a Teramo. Gli viene tolta la cattedra di teologia morale a del seminario di Venegono e inviato a Roma per un periodo di riflessione. A Roma tiene dei corsi di teologia morale presso l'Università Lateranense, l'Accademia Alfonsiana e l'Ateneo Salesiano. Negli anni 1969-1970 è stato Rettore del Collegio Universitario Borromeo di Pavia. Il suo rifiuto ad abiurare alle proprie posizioni teologiche in contrasto con l'allora linea dell'episcopato lombardo lo costringono ad una progressiva emarginazione spirituale e sociale. Nel 1971 inizia un'esperienza di lavoro in fabbrica a Torino, alla quale ha dovuto rinunciare dopo due anni per una grave malattia. Nel 1973 viene resa pubblica una notifica dell'episcopato della Lombardia in cui si dichiara "estremamante pericolosa" dal punto di vista pastorale l'opera di Valsecchi "Nuove vie dell'etica sessuale" a causa della relativizzazione e storicizzazione delle norme morali riguardanti la sessualità. Nello stesso anno l'autore replica ampiamente e con chiarezza ai vescovi lombardi (in "Giudicare da sé"), sostenendo l'ovvietà in linea generale del valore normativo della Parola di Dio e della legge naturale in campo morale. Il problema sta nel distinguere quanto c'è di immutabile da quanto invece è relativo al dato storico culturale, e nell'individuare gli strumenti per attuare questo discernimento. Nel 1974 è dispensato dai voti, nel 1975 si sposa con rito religioso. Da "laico", è stato psicologo analista e ha collaborato con il centro di Educazione Matrimoniale e Prematrimoniale (CEMP) del comune di Milano. Muore il 6 marzo 1983.

Ha diretto:
Enciclopedia dell'adolescenza, Queriniana, Brescia 1965, 19683;
con Leandro Rossi, Dizionario enciclopedico di teologia morale, Paoline, 1973.
Fra le sue opere inoltre ricordiamo:
Regolazione delle nascite. Un decennio di riflessioni teologiche, Queriniana, Brescia 1967, 19683;
Il matrimonio. Suggerimenti di morale cristiana, Ave, Roma 1970;
Nuove vie dell'etica sessuale. Discorso ai cristiani, Queriniana, Brescia 1972;
Giudicare da sé. Problemi e proposte morali, Gribaudi, Torino 1973;
con Tina Faglia, Cosa leggere di sessuologia, Bibliografica, Milano 1978.

Ambrogio Valsecchi ha tenuto i seguenti incontri di "Fine Settimana" (o precedenti):
  • Sessualità e cultura contemporanea, 10 gennaio 1975.
Login

Valid XHTML 1.0 Transitional Valid CSS!