Incontri di "Fine Settimana"

chi siamo

relatori

don G. Giacomini

programma incontri
2017/2018

sede incontri

corso biblico
2017/2018

incontri anni precedenti
(archivio sintesi)

pubblicazioni

per sorridere

collegamenti

rassegna stampa

preghiere dei fedeli

ricordo di G. Barbaglio

album fotografico

come contattarci

Una comunitÓ legge il libro dell'Esodo

"Lo scenario di chi fugge dalle catene della morte, della guerra, della fame Ŕ sotto i nostri occhi. Esuli in cerca di una terra per iniziare a vivere, nomi affogati nelle acque di una storia feroce, dove il mare non si divide e i migranti in cerca di futuro non riescono ad attraversarlo. Dov'Ŕ Dio, mentre i nomi di coloro che sono stati derubati del futuro affogano nei nostri mari, vengono segregati nei nostri centri di permanenza o respinti alle nostre frontiere? Dove Ŕ Dio, mentre migliaia di civili vengono sommersi da un mare di macerie di abitazioni che diventano tombe? Apriamo il libro dell'Esodo per ascoltare il grido delle vittime della storia, per dare un volto e un nome a chi Ŕ solo un numero nella contabilitÓ del potere.
Un libro che prova a strapparci all'indifferenza, che insegna ad indignarsi di fronte all'ingiustizia, mostrando il mondo dalla prospettiva della vittima, che Ŕ poi quella di Dio.
In questa storia i perdenti riescono a fuggire e sono le armi distruttive che affogano nel mare. Pensiamo che non possa accadere? Che potrebbe non essere mai accaduto? Chi narra non condivide il nostro sguardo rassegnato e cinico."
(Lidia Maggi, Spezzare le catene - Salva con nome, in Rocca n. 21 del 1 novembre 2016)

Come ricordava Serena Noceti in un recente incontro dei "Finesettimana", dal concilio e da papa Francesco siamo sollecitati a trasformare le nostre chiese da comunitÓ di praticanti un po' infantili (di pratiche religiose) a comunitÓ di credenti adulti che ascoltano e annunciano, ognuno con le proprie ricchezze, la Parola. ╚ proprio in questa prospettiva che da diversi anni le nostre comunitÓ parrocchiali sono state invitate, con varie iniziative, ad alimentare il proprio cammino con l'ascolto della parola di Dio contenuta nelle Scritture. Siamo stati invitati a prendere finalmente tra le mani questa parola, a farla nostra, a farla diventare alimento del pregare e dell'agire personale e comunitario.
La serie di incontri di approfondimento di quest'anno (tre incontri sul Vangelo di Marco e tre sul libro dell'Esodo) avrÓ come filo conduttore l'importanza dell'ascolto e della lettura comunitaria delle Scritture. L'ascolto comunitario non Ŕ qualcosa di accessorio: la chiesa nasce dall'essere convocati da una Parola che invita all'ascolto e alla testimonianza.
(gc)

Login

Valid XHTML 1.0 Transitional Valid CSS!