Incontri di "Fine Settimana"

chi siamo

relatori

don G. Giacomini

programma incontri
2017/2018

sede incontri

corso biblico
2017/2018

incontri anni precedenti
(archivio sintesi)

pubblicazioni

per sorridere

collegamenti

rassegna stampa

preghiere dei fedeli

ricordo di G. Barbaglio

album fotografico

come contattarci

Una comunitÓ legge il Vangelo di Marco

"Gli autori insistono su questo punto: la Bibbia, opera collettiva, libro di un popolo, anzi di due -Israele e la Chiesa - esige, per essere pienamente compresa, una lettura comunitaria, senza nulla togliere alla necessitÓ e alla bontÓ della sua lettura personale, che resta fondamentale. Ma Ŕ un fatto che l'interlocutore principale della Bibbia Ŕ il popolo di Dio, la comunitÓ dei credenti, e quindi la risposta che essa attende non pu˛ che essere, oltre che individuale, comunitaria... Ognuno dei 4 evangelisti ha una sua idea distinta di chiesa, ha in mente un progetto abbastanza ben definito di comunitÓ cristiana e lo promuove in mezzo ai suoi lettori mediante il suo racconto della vita di Ges¨. Si tratta di quattro progetti tra loro piuttosto diversi anche se tutti ispirati dalla stessa Parola. La chiesa Ŕ una sola, ma ci sono diversi modelli di chiesa che emergono dal Nuovo Testamento e gli autori riescono con maestria a delineare i progetti di chiesa dei quattro evangelisti..."
(dalla Premessa di Paolo Ricca al libro di Lidia Maggi e Angelo Reginato, Vi affido alla Parola. Il lettore, la chiesa e la Bibbia, Claudiana 2017)

Come ricordava Serena Noceti in un recente incontro dei "Finesettimana", dal concilio e da papa Francesco siamo sollecitati a trasformare le nostre chiese da comunitÓ di praticanti un po' infantili (di pratiche religiose) a comunitÓ di credenti adulti che ascoltano e annunciano, ognuno con le proprie ricchezze, la Parola. ╚ proprio in questa prospettiva che da diversi anni le nostre comunitÓ parrocchiali sono state invitate, con varie iniziative, ad alimentare il proprio cammino con l'ascolto della parola di Dio contenuta nelle Scritture. Siamo stati invitati a prendere finalmente tra le mani questa parola, a farla nostra, a farla diventare alimento del pregare e dell'agire personale e comunitario.
La serie di incontri di approfondimento di quest'anno (tre incontri sul Vangelo di Marco e tre sul libro dell'Esodo) avrÓ come filo conduttore l'importanza dell'ascolto e della lettura comunitaria delle Scritture. L'ascolto comunitario non Ŕ qualcosa di accessorio: la chiesa nasce dall'essere convocati da una Parola che invita all'ascolto e alla testimonianza.
(gc)

Login

Valid XHTML 1.0 Transitional Valid CSS!